La Prevenzione secondo RS Italia

Se ne parla tanto, ma in pochi, se non obbligati da una patologia, portano rispetto verso una gestione intelligente delle sane abitudini. Ecco che sorge spontaneo farsi una domanda:

perché?


Per quanto ci riguarda i motivi principali sono due:

il primo è culturale, ovvero nessuno tra gli "educatori” ce lo ha mai “sentitamente” spiegato.

Il secondo è legato alla presa di coscienza. Non percependo i progressivi e negativi cambiamenti fisiologici delle dinamiche neurovegetative l’individuo non sente il bisogno di rispettare le regole di una vita sana.

Semplicemente stiamo parlando di due dinamiche molto complesse da gestire perché andrebbero adattate alla tipologia dell’individuo (alla base c’è la storia della persona). In ogni caso ecco che la comunicazione diventa la caratteristica chiave che, se ben gestita, permette alla persona di percepire il bisogno e, di conseguenza, alimentarlo.


Gli studi intrapresi negli ultimi trent’anni non lasciano più ombra di dubbio sul fatto che dietro la maggior parte delle malattie dei nostri tempi ci sono cattive abitudini. Osteoporosi, Infarti, Tumori, Depressione sono solo una parte delle conseguenze dovute ad usanze sbagliate, acquisite e consolidate dalla routine.



© 2013 Rieducatore Sportivo

Tutti i diritti riservati.

Nicola D’Adamo

CEO e founder di C.S. Rieducatore Sportivo srl

0 visualizzazioni

RS Italia

Sede a Castenaso (BO)

Via Nasica 41/2

Call

T: 051-0560150

F: 800-864879

Copyright © 2020 Centro Servizi Rieducatore Sportivo srl - CF/PI 03445171204 - Tutti i diritti riservati

  • Bianco LinkedIn Icon
  • facebook
  • Twitter Clean

Progetto RS Planet One | Copyright © 2015 Centro Servizi Rieducatore Sportivo srl - CF/PI 03445171204 - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy | Gestione Banner |